Regolamenti
Calendari e orari attivitÓ didattica
PON 2014-2020

Servizi Online

  • RE Famiglie
  • RE Docenti
  • Google Apps for Education
  • scuolainrete.com

Sezioni principali


Libri di testo


Documenti


Feed RSS

Valid CSS! Valid HTML 4.01 Transitional

Utenti nel sito: 1429
Fine colonna 1
 

Passeur e passione: la libertÓ in un libro

Il progetto "Biblioteche Innovative" di Borello si apre alla cittadinanza

Venerdì 16 marzo, nella sala del quartiere, gli alunni del “Club del Libro” della sede di Borello hanno incontrato la cittadinanza. L'iniziativa, inserita tra gli eventi organizzati per il Progetto “Biblioteche Innovative” della scuola, è stata realizzata in collaborazione con il CNIS (Centro Nazionale Insegnanti Specializzati) e l'Associazione Genitori F3D di Borello. In tale occasione la sala del Quartiere, già nota agli alunni per essere centro di aggregazione giovanile e biblioteca locale, si è trasformata in uno spazio di rappresentazione al pubblico di riflessioni, condotte a scuole, sul piacere della lettura.

 

Guidati, per l’occasione, da Marco Campedelli (autore) e Raffaella Baldacci (insegnante) del CNIS gli alunni si cono confrontati con quanto stabilito in una pretestuosa, e naturalmente falsa, circolare ministeriale per le scuole preparata dai curatori del laboratorio come stimolo al dibattito. Tale circolare, rivolgendosi a tutti gli alunni del Paese, imponeva di leggere solo libri strettamente disciplinari (libri di testo), escludendo ogni altra pubblicazione, in un tentativo di evitare distrazioni dallo studio delle materie scolastiche.

 

Gli alunni, mescolati tra il pubblico, ad uno ad uno si sono alzati e, dirigendosi verso il palco, hanno recitato una breve frase che esplicitava il loro dissenso. Poi, insieme, hanno letto un testo in cui avevano raccolto le loro idee sul piacere di leggere, evocando la costituzione, il desiderio di crescere, la passione ed il pensiero, mentre alcuni alunni scrivevano, su cartelloni appesi al muro, le parole fondamentali per esprimere il loro amore per la lettura: leggere, passeur, colori, immaginare e libertà.

 

Raffaella Baldacci ha quindi spiegato il percorso fatto con gli alunni all'interno del laboratorio di scrittura collettiva, condotto da lei e da Marco. Ha spiegato, in particolare, la parola “passeur”, indirizzandola agli adulti presenti. “Passeur” contiene l’idea del passaggio, del transito, da un luogo all’altro, ma anche da uno stato personale ad un altro. Chi è stato, dunque, colui/colei che ha fatto scattare il piacere della lettura in loro? Come si è acceso un interesse? Infine un’esortazione: nonni, genitori, maestri, professori...continuate a leggere libri ai vostri, nipoti, figli, alunni!

 

il gruppo di alunni coinvolto è lo stesso che, da ottobre, si è ritrovato al pomeriggio nella biblioteca scolastica con la prof.ssa Annalisa Fabbri e, occasionalmente, con Michela Poggi (esperta di biblioteche per ragazzi) per scambiarsi opinioni e confrontarsi sui libri letti e da leggere.

 

Poi, a luci spente, illuminato solo da una candela, Marco Campedelli ha letto un'altra lettera, l'ultima, prima di essere ucciso, di Aldo Moro alla moglie, per ricordare che i sentimenti, anche e soprattutto quelli contenuti nei libri, sono i nostri documenti più importanti.


 

Nelle foto: alcuni momenti dell’evento presso la sala del Quartiere di Borello, gli alunni con la prof.ssa Annalisa Fabbri, Raffella Baldacci, Marco Campedelli,

 

 



 

 



 

 

 




 


Categoria: I progetti Data di creazione: 27/03/2018
Sottocategoria: Progetti didattici Ultima modifica: 09/04/2018 20:59:48
Permalink: Passeur e passione: la libertÓ in un libro Tag: Passeur e passione: la libertÓ in un libro
Inserita da: ED Pagina vista 195 volte
  Feed RSS Stampa la pagina ...  

Fine colonna 2
Torna indietro Torna su - access key T